CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Dubbi sulla dignosi di Sindrome di Brugada? L’ECG Holter a 12 derivazioni può aiutare

Fonte: Congresso SIC 2010.

I risultati preliminari del dott. Sciarra e dei suoi Colleghi hanno mostrato come l’ECG Holter a 12 derivazioni, includendo il posizionamento delle precordiali destre in alto, può essere un utile strumento per scoprire alterazioni ECG riconducibili a Sindrome di Brugada. In questo interessante lavoro sono stati reclutati 14 pazienti che presentavano un ECG con morfologia Saddle back o tipo 2 nella Sindrome di Brugada, quindi non diagnostico e tutti sono stati monitorizzati con un ECG Holter a 12 derivazioni delle 24h. In 3 dei 14 soggetti arruolati l’ECG Holter a 12 derivazioni si è dimostrato efficace nel mettere in evidenza la comparsa della morfologia CovedType o tipo1, diagnostico per sindrome di Brugada. Pertanto dai risultati di questo studio il monitoraggio Holter a 12 derivazioni sembra essere un utile strumento di ausilio nella diagnosi di Sindrome di Brugada in persone con pattern dubbi.

Scarica allegato in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA