CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Studio ROADMAP: prevenire la microalbuminuria è possibile!

Fonte: Congresso SIC 2010.

E’ stata più volte caldeggiata, durante il 71° Congresso Nazionale della Società Italiana di Cardiologia, la strategia di prevenire il danno d’organo in una fase preclinica, quando è ancora clinicamente silente. A questo proposito durante il simposio “Attualità in tema di ipertensione arteriosa”, è stato evidenziato come la microalbuminuria sia il primo segno di danno glomerulare e di danno renale, oltre ad essere un fattore di rischio cardiovascolare indipendente e un predittore di stroke e morti coronariche. La microalbuminuria si può prevenire, e a questo proposito sono stati presentati i dati dello studio ROADMAP (The Randomized Olmesartan and Diabetes Microalbuminuria Prevention Study) dove sono stati arruolati 4.447 pazienti diabetici con un valore di emoglobina glicata superiore a 6.5%, senza evidenza di nefropatia e con almeno un fattore di rischio addizionale per malattie cardiovascolari. I pazienti hanno ricevuto 40 mg al giorno di olmesartan o placebo e potevano ricevere una concomitante terapia antiipertensiva, ad eccezione di ACE inibitori o sartani. Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare se olmesartan può ritardare l’insorgenza di microalbuminuria. Dopo 48 mesi di trattamento l’80% dei pazienti in terapia con olmesartan ha raggiunto il target pressorio e si è avuta una riduzione del 25% dell’insorgenza di microalbuminuria. Olmesartan, quindi, ha dimostrato di essere efficace nell’aumentare il tempo di insorgenza di microalbuminuria e per lo più questo effetto è risultato essere pressione indipendente. Bisogna, però, dire che si è osservato un maggior numero di morti in una piccola percentuale di pazienti trattato con olmesartan che già al basale presentava patologie coronariche suggerendo che bassi valori pressori (<120/70mmHg), non sono raccomandati in pazienti diabetici con una già nota patologia coronarica.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA