CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Ulteriore validazione per l’HAS-BLED Score

Fonte: J Am Coll Cardiol 2011; 57:173-80.

In un recentissimo articolo pubblicato su JACC viene validato ulteriormente il nuovo score HAS BLED per la valutazione del rischio di sanguinamento in pazienti con fibrillazione atriale in terapia anticoagulante. Il punteggio, secondo gli autori, potrebbe diventare un nuovo semplice strumento clinico che puo’ aiutare i medici e prendere una decisione piuttosto che “ tirare ad indovinare”. Lo Score HAS-BLED e’ raccomandato non solo dalle linee guida ESC sulla fibrillazione atriale, ma anche dalle piu’ recenti linee guida sulla fibrillazione atriale della Canadian Cardiovascular Society. L’autore, il dottor Lip, ricorda che la selezione ottimale dei pazienti con fibrillazione atriale per la terapia anticoagulante non dipende solo dalla valutazione del loro rischio di ictus, ma anche dall’ identificazione delle persone a rischio maggiore di sviluppare complicanze emorragiche. Il punteggio HAS BLED è semplice da ricordare e potrebbe diventare strumento prezioso per cardiologi specie con l'avvento delle nuove terapie anticoagulanti orali come il dabigatran

Punteggio HAS-BLED per il rischio di sanguinamento in terapia anticoagulante orale nella fibrillazione atriale

Caratteristica

Punteggio se presente

Ipertensione (sistolica ≥ 160mmHg)

1

Alterazioni della funzione renale

1

Alterazioni della funzione epatica

1

Età ≥ 65 anni

1

Pregresso Ictus

1

Emorragia

1

Labile INR

1

Assunzione di altri farmaci

1

Assunzione di alcool

1

Massimo 9 punti

Rischio di maggiori sanguinamenti: Score 0=1%/anno, Score 5=12.5%/anno

Interpretazione del punteggio HAS-BLED

Come farmaci si intendono tuti i farmaci che possono aumentare il rischio di emoraggia in corso di terapia anticoagulante come l’aspirina, i FANS, o gli steroidi. Un punteggio di 3 o più indica un aumentato rischio di sanguinamento che sarebbe sufficiente a giustificare la prudenza o valutazione più frequenti. I medici dovrebbero anche ricordare che il rischio di sanguinamento può essere modificato e l’ HAS-BLED puo’ aiutare a capire cosa corregere: per esempio la sospensione della terapia con aspirina e un miglior controllo pressorio possono essere due modi per ridurre il rischio di sanguinamento.

Nel nuovo studio, Lip e colleghi hanno valutato il valore predittivo di diversi schemi di stratificazione del rischio di sanguinamento nei 7.329 pazienti con FA che hanno partecipato allo studio. Lo Score HAS-BLED presenta il rendimento migliore, il più preciso nel discriminare i pazienti sulla base del rischio di sanguinamento, con un aumento graduale dei tassi di sanguinamento all 'aumentare del HAS-BLED punteggio (p per trend <0,0001). Si ricorda che dal 20 dicembre 2010 e’ disponibile un’applicazione per I Phone e I Pad per l’ HAS-BLED score.

Lip GYH, Frison L, Halperin JL, et al. Comparative validation of a novel risk score for predicting bleeding risk in anticoagulated patients with atrial fibrillation. J Am Coll Cardiol 2011; 57:173-80.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA