CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Ancora discussioni sul PLATO CABG: non ancora chiaro l’effetto favorevole del Ticagrelor

Fonte: J Am Coll Cardiol 2010.

Come noto sono stati pubblicati i dati del PLATO CABG ma gli investigatori ammettono che ancora non e’ chiara una spiegazione completa per il fatto che i pazienti in terapia con ticagrelor hanno un 50% in meno di probabilita’ di morte rispetto a coloro che hanno ricevuto clopidogrel ma con tassi di sanguinamento  simile tra i due gruppi. I nuovi commenti sono stati pubblicati on line il 29 Dicembre su Journal of the American College of Cardiology. Il PLATO CABG  è stato uno studio retrospettivo, non randomizzato, di confronto, che aveva lo scopo di valutare l'efficacia e la sicurezza di ticagrelor rispetto a clopidogrel dopo l'intervento chirurgico di bypass in 1.261  pazienti. Il protocollo raccomandava la sospensione di ticagrelor da 24 a 72 ore prima dell’intervento e di clopidogrel cinque giorni prima dell'intervento. Misteriosamente, sebbene non vi fosse alcuna differenza nell’end point primario tra i due bracci dello studio (10,6% con ticagrelor vs 13,1% con clopidogrel; p = 0,29) o nei tassi di infarto miocardico o di ictus, sia la mortalità totale (4,7% con ticagrelor vs 9,7% con clopidogrel, HR 0,49, p <0,01) che la  morte cardiovascolare (4,1% vs 7,9%, HR 0,52, p <0,01) sono stati ridotti della metà nei pazienti che assumevano ticagrelor, nonostante l'assenza di qualsiasi differenza di sanguinamento tra i due bracci dello studio. La maggior parte dei decessi è stato di natura cardiovascolare, con solo lo 0,6% dei pazienti nel braccio ticagrelor e 1,7% nel gruppo clopidogrel. In un editoriale di accompagnamento il dottor David J Schneider offre alcune teorie: egli propone che le differenze potrebbero essere dovute alla diversa modalità di azione di ticagrelor, in quanto i suoi effetti sono reversibili; il farmaco potrebbe attenuare gli effetti protrombotici dei prodotti del sangue trasfuso. Un'altra possibilità è che ticagrelor inibisca l'assorbimento di adenosina nei globuli rossi, ed e’ stato dimostrato che l’aumento delle concentrazioni di adenosina migliorano  il recupero della funzione cardiaca dopo l'ischemia. Tali ipotesi potrebbero essere interessanti ma andranno sicuramente approfondite.

Held C, Asenblad N, Bassand JP, et al. Ticagrelor versus clopidogrel in patients with acute coronary syndromes undergoing coronary artery bypass surgery. Results from the PLATO (Platelet Inhibition and Patient Outcomes) Trial. J Am Coll Cardiol 2010; DOI:10.1016/j.jacc.2010.10.029. Available at: http://content.onlinejacc.org.

Schneider DJ. Mechanisms potentially contributing to the reduction in mortality associated with ticagrelor therapy. J Am Coll Cardiol 2010; DOI:10.1016/j.jacc.2010.11.016. Available at: http://content.onlinejacc.org

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA