CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Studio ACCELERATE: aliskiren + amlodipina da subito meglio dei singoli farmaci nel trattamento dell’ipertensione arteriosa

Fonte: Lancet 2011 early on line 13 Gennaio DOI:10.1016/S0140-6736(10)62003-X.

Un nuovo studio, chiamato ACCELERATE, i cui dati sono stati recentemente pubblicati su Lancet, ha dimostrato come all’inizio del trattamento il paziente iperteso risponde meglio ad un trattamento combinato (aliskiren + amlodipina) che alla monoterapia; anche coloro che dalla monoterapia passano alla terapia combinata presentano un miglior controllo pressorio, ma meno efficiente di quei pazienti che hanno iniziato subito con la terapia di combinazione. ACCELERATE è uno studio in doppio cieco, randomizzato, a gruppi paralleli; i pazienti eleggibili per l'arruolamento avevano la pressione arteriosa sistolica compresa tra 150 e 180 mmHg. I pazienti sono stati assegnati in modo random (1:1:2) al trattamento con 150 mg di aliskiren più placebo, 5 mg di amlodipina e placebo, oppure 150 mg di aliskiren più 5 mg di amlodipina. Dalla 16 alla 32° settimana tutti i pazienti ricevevano la terapia di combinazione con 300 mg di aliskiren più 10 mg di amlodipina. La terapia di associazione a 8 settimane dava una maggiore riduzione della pressione arteriosa sistolica rispetto ai gruppi in monoterapia con una differenza di 6.5 mmHg (95% CI 5,3-7,7), (p<0,0001). A 24 settimane, quando tutti i pazienti erano in trattamento di combinazione, la differenza è stata di 1,4 mmHg (95% CI -0,05-2,9, p=0,059). Gli eventi avversi, tra cui edema periferico ed ipotensione, hanno provocato il ritiro di 85 pazienti (14%) dal grpupo aliskiren + amlodipina, 45 (14%) dal gruppo aliskiren, e 58 (18%) dal gruppo amlodipina. La conclusione è che nel gruppo di pazienti che hanno iniziato il trattamento con la terapia combinata c'è un calo sostanzialmente più veloce di pressione sistolica, di circa il 25%; inoltre, più sorprendente, non solo non vi e’ eccesso di effetti collaterali, in particolare di ipotensione, ma c’e’ addirittura una tendenza a minori effetti collaterali ed, in particolare, un numero significativamente inferiore di edemi alla caviglia.

Brown MJ, McInnes GT, Papst CC, et al. Aliskiren and the calcium channel blocker amlodipine as an initial treatment strategy for hypertension control (ACCELERATE): A randomised, parallel-group trial. Lancet 2011; DOI:10.1016/S0140-6736(10)62003-X. Available at: http://www.thelancet.com.
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA