CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

I figli di fumatori hanno un maggior rischio di ipertensione arteriosa

Fonte: Circulation 2011 DOI:10.1161/CIRCULATIONAHA.110.958769.

I figli dei fumatori hanno un 20% di aumento del rischio di diventare ipertesi. Questo studio, pubblicato solo on line su Circulation, è il primo a dimostrare che respirare il fumo di tabacco già dall’ eta di 4-5 anni puo' aumentare la pressione arteriosa. Gli autori hanno misurato la pressione arteriosa di 4.236 ragazzi e ragazze iscritti alla scuola materna (età media 5,7 anni); nel 28,5% delle famiglie il padre era fumatore; nel 20,7% era fumatrice la madre e nel 11,9% dei casi erano fumatori entrambi i genitori. Il numero medio di sigarette fumate al giorno era pari a 11,6 per le madri e al 13,9 per i padri. I bambini con un genitore fumatore hanno il 21% in più di probabilità di avere la pressione arteriosa sistolica piu’ elevata (cioè, al di sopra del 85 ° percentile). Questa registrazione rimane significativa anche dopo aggiustamento per tutti i fattori di rischio noti che potrebbero influenzare la pressione sistolica tra cui l'indice di massa corporea e l'altezza dei bambini o anche  se la madre soffriva di ipertensione legata alla gravidanza. Gli autori concludono che i risultati di questo studio aggiungono un importante prospettiva pediatrica alla questione della prevenzione e contenimento del fumo attivo e passivo.

Simonetti GD, Schwertz R, Klett M, et al. Determinants of blood pressure in preschool children. The role of parental smoking. Circulation 2011; DOI:10.1161/CIRCULATIONAHA.110.958769. Available at: http://circ.ahajournals.org.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA