CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

I FANS aumentano il rischio di infarto e di ictus

Fonte: BMJ 2011 on line DOI:10.1136/bmj.c7086.

Una recente meta-analisi pubblicata su BMJ on line ha indicato che l'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) puo’ aumentare il rischio di infarto e ictus rispetto al placebo. I ricercatori hanno esaminato i dati di 31 studi condotti su un totale di 116.429 pazienti che hanno ricevuto celecoxib (Celebrex), rofecoxib (Vioxx), etoricoxib (Arcoxia), lumiracoxib (Prexige), naprossene, ibuprofene, diclofenac, o placebo. I risultati dell'analisi hanno mostrato che il Vioxx (ritirato dal commercio da MSD nel 2003) era associato con il più alto rischio di infarto rispetto al placebo, seguito da Prexige (ritirato o non commercializzato dalla maggior parte dei mercati mondiali da Novartis). L’Ibuprofene è stato collegato con un aumento di tre volte del rischio di ictus. I ricercatori hanno osservato che etoricoxib e diclofenac sono stati associati con il più alto rischio di morte cardiovascolare, aumentando il rischio di circa quattro volte rispetto al placebo. Mentre il rischio assoluto di eventi cardiovascolari tra le persone che assumono i FANS è stata bassa, i ricercatori hanno indicato che, rispetto al placebo, i FANS espongono i pazienti ad un rischio clinicamente importante; questo rischio potrebbe estendersi a tutti i FANS, inclusi quelli che non rientrano nell'analisi. I dati hanno suggerito che il naprossene sembra essere il meno dannoso dei sette composti valutati. Il ricercatore Peter Juni ha commentato che i risultati dovrebbero incoraggiare i medici a valutare attentamente i potenziali rischi cardiovascolari all’atto della prescrizione di un FANS, soprattutto nei soggetti già esposti ad un rischio CV elevato.

Trelle S, Reichenbach S, Wandel S, et al. Cardiovascular safety of non-steroidal anti-inflammatory drugs: Network meta-analysis. BMJ 2011; DOI:10.1136/bmj.c7086

Scarica allegato in PPTX - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA