CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Numeri interessanti e promettenti per la TAVI!!

Fonte: European Heart Journal Volume32, Issue2Pp. 198-204.

La finalità del trattamento di pazienti anziani sintomatici con grave stenosi aortica e comorbilità è impegnativo. Interventi transcatetere sulla valvola aortica [valvuloplastica e impianto di valvola aortica transcatetere (TAVI)] sono in fase di perfezionamento come alternativa terapeutica alla sostituzione valvolare chirurgica. Tra Gennaio e Dicembre 2009, un totale di 697 pazienti (81,4 ± 6,3 anni, 44,2% maschi ed EuroScore 20,5 ± 13,2%) sono stati sottoposti  a TAVI. L’area valvolare aortica pre-operatoria è stata dello 0,6 ± 0,2 cm ² con gradiente transvalvolare medio di 48,7 ± 17,2 mmHg. La TAVI è stata effettuata per via percutanea nella maggior parte dei pazienti [666 (95.6%)]. Solo in 31casi (4,4%) le procedure hanno previsto un approccio chirurgico: 26 (3,7%) transapicale e 5 (0,7%) transaortico. La protesi Medtronic CoreValveTM è stata utilizzata nel 84,4%, mentre la Sapien EdwardsTM è stata utilizzata nei restanti casi. Il successo tecnico è stato ottenuto nel 98,4% dei casi con un gradiente di pressione medio transaortico post-operatorio di 5,4 ± 6,2 mmHg. Il rigurgito aortico residuo è stato registrato nel 72,4% dei pazienti, con una insufficienza aortica significativa (≥ grado III) in 16 pazienti (2,3%). Le complicanze sono state il tamponamento cardiaco (1,8%) e ictus (2,8%). L’impianto di pacemaker permanente dopo TAVI è stato necessario nel 39,3% dei pazienti. In ospedale il tasso di mortalità è stato del 8,2%, e a 30-giorni del 12,4%.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA