CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Nifedipina contribuisce a migliorare il compenso glicemico in topi diabetici

Fonte: Am J Hypertens 2011; 24 (2): 169-174.

Questo studio ha esaminato i cambiamenti sulla tolleranza glucidica e sul tessuto adiposo bianco indotti dalla somministrazione di nifedipina in topi KK-A(y) diabetici. Topi maschi KK-A(y) sono stati trattati con nifedipina (1.5 mg/kg/die) per 5 settimane, questo dosaggio non ha influenzato i valori pressori dei topi nè l’appetito. Dopo il trattamento con nifedipina il peso corporeo è risultato diminuito e il peso del tessuto adiposo bianco ridotto. Senza una restrizione alimentare, la nifedipina ha ridotto i livelli plasmatici di insulina e i livelli plasmatici di glucosio. Dopo un carico orale di glucosio nifedipina ha soppresso l’aumento dei valori glicemici dopo il carico orale senza influenzare la concentrazione plasmatica di insulina. La nifedipina ha anche migliorato il test di tolleranza all’insulina. A livello del tessuto adiposo bianco la nifedipina ha aumentato il numero di adipociti e l’espressione del peroxisome proliferator-activated receptor-γ (PPARγ) e le proteine leganti gli acidi grassi correlate alla differenziazione adipocitaria. In più l’espressione di adiponectina, recettori per l’insulina e trasportatori per il glucosio di tipo 4 sono stati aumentati dalla nifedipina, così come l’espressione della NO sintasi, nel tessuto adiposo bianco. Questi risultati mostrano che la nifedipina potrebbe aumentare la sensibilità insulinica e ridurre il tessuto adiposo bianco, probabilmente per una diversa differenziazione adipocitaria. Se questi risultati dovessero essere confermati anche nell’uomo, il trattamento antipertensivo potrebbe contribuire a migliorare il compenso glicemico nel paziente diabetico.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA