CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

L’insulino resistenza aumenta il rischio di patologie coronariche nei diabetici!

Fonte: Am J Cardiol 2011; 107 (3): 406-411.

La sindrome metabolica è un fattore di rischio per lo sviluppo di eventi cardiovascolari indipendentemente dalla presenza di altri fattori di rischio, sia nei soggetti diabetici che in quelli sani. E’ stato dimostrato che l’apolipoproteina B (apo-B) e il colesterolo non-HDL sono associati alla calcificazione delle arterie coronariche nei soggetti diabetici; comunque la percentuale in cui sindrome metabolica, apo-B e insulino resistenza contribuiscono nel predire il rischio aterosclerotico nel paziente diabetico è sconosciuto. Questi autori hanno condotto analisi crociate in soggetti di razza bianca per un totale di 611 pazienti diabetici e 803 soggetti sani usando analisi multi-variate per i tradizionali fattori di rischio e aggiungendo, poi, sindrome metabolica, apo-B e indice di resistenza all’insulina (HOMA-IR). E’ risultato che HOMA-IR, apo-B e sindrome metabolica sono indipendentemente associati con il rischio di sviluppare calcificazioni coronariche nel paziente diabetico. In particolare l’insulino-resistenza aumenta il rischio di calcificazioni a livello delle arterie coronariche in aggiunta alla sindrome metabolica e all’apo-B nei pazienti diabetici, sottolineando, ancora una volta, l’importanza di identificare i pazienti diabetici ad alto rischio per eventi cadiovascolari.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA