CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

La pre-albumina miglior marcatore di denutrizione negli scompensati

Fonte: Int J Cardiol  146, 3, 359-363.

Queste sono le conclusioni a cui sono giunti I ricercatori coordinati da J. Paulo della Heart Failure Clinic, Hospital S. João, di Porto. Altra conclusione a cui sono giunti i ricercatori dello studio è che un basso contenuto di colesterolo è indipendentemente associato con una prognosi peggiore in pazienti con cachessia cardiaca. Partendo dal presupposto che la cachessia complica frequentemente lo scompenso cardiaco cronico (CHF) e predice una prognosi infausta, i ricercatori hanno valutato se i marcatori nutrizionali della cachessia cardiaca abbiano un valore prognostico in questo contesto. Nello studio sono stati arruolati 94 pazienti ambulatoriali, 38 cachettici e 56 non-cachettici affetti da CHF. La cachessia cardiaca è stata definita come una perdita di peso ≥7,5%. Una valutazione antropometrica è stata effettuata in tutti i pazienti, inoltre sono stati sottoposti ad esami ematochimici per la valutazione dell’emoglobina, dei linfociti, dell’albumina, della transferrina, della pre-albumina, del colesterolo e dei trigliceridi. I pazienti cachettici avevano più bassi livelli di albumina e di pre-albumina, avevano anche una diminuzione della emoglobina, dei linfociti e dei trigliceridi. I livelli di proteina C-reattiva e gli ormoni catabolici sono risultati più alti nel gruppo dei cachettici. Tuttavia, l'unico marker nutrizionale indipendentemente associato con la cachessia cardiaca è stata la pre-albumina (OR = 1.08, CI: 1,01-1,17). Altro dato rilevante è che nel gruppo cachettico, abbassare il colesterolo è indipendentemente associato ad esiti peggiori (HR = 1.32, CI: 1,11-1,57).

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA