CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

TNF-α, hs-CRP e lo spessore mio-intimale carotideo migliorano la stratificazione del rischio CV in pazienti con malattia aterosclerotica

Fonte: Atherosclerosis 214, 1, 185-190.

Questa è la conclusione a cui sono giunti i ricercatori polacchi coordinati da AK Ziembickaa della Jagiellonian University di Cracovia. Inoltre, hanno anche trovato che il NT-proBNP è un fattore indipendente di rischio di morte cardiovascolare e di infarto miocardico. I ricercatori di questo studio prospettico hanno valutato se lo spessore mio-intimale della carotide (IMT) e i biomarcatori possano migliorare il valore predittivo dei fattori di rischio cardiovascolari classici (CV) nei pazienti con malattia aterosclerotica. Nello studio sono stati inclusi 304 pazienti (189 uomini) di età compresa tra 64,2 ± 9,4 anni, con malattia aterosclerotica occlusiva. All’arruolamento sono stati valutati i livelli di hs-CRP, di TNF-α, di TGF-β, di interleuchina-6 e 10 e di NT-proBNP. Inoltre, è stato misurato il valore massimo di IMT delle arterie carotidi. Quindi nel follow up di 44,7 ± 12,1 mesi è stata valutata l'incidenza di morte cardiovascolare, infarto del miocardio (MI), ictus ischemico (IS) e la progressione della lesione sintomatica. Durante il follow-up, gli eventi CV si sono verificati in 61 (20,1%) pazienti. Età, diabete, colesterolo LDL >3,35 mmol/L, precedente infarto miocardico e precedente ictus ischemico sono stati trovati fattori di rischio indipendenti di eventi cardiovascolari. Aggiungere i biomarcatori o l’IMT ai fattori di rischio classici ha rivelato che i livelli di TNF-α  >6 pg/mL, la hs-CRP >6 mg/L o l’IMT >1,25 mm erano indipendentemente associati al rischio di eventi CV. Mentre NT-proBNP è stato trovato fattore di rischio di morte cardiovascolare e di infarto miocardico.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA