CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Conferma dal Giappone: la depressione post infarto peggiora il recupero della capacità fisica

Fonte: Int Card j 146, 3, 379-384.

Questa è la conclusione a cui sono giunti i ricercatori giapponesi coordinati dal Michi Sakaiabc dell’Università di Kyoto. Essendo poco studiato nelle popolazioni asiatiche la relazione tra qualità della vita (HRQOL) e recupero funzionale dopo infarto miocardico acuto (IMA) i ricercatori hanno valutato i sintomi depressivi post-dimissione da IMA in Giappone. Nello studio sono stati arruolati 218 pazienti di sesso maschile, sopravvissuti ad IMA, ricoverati in 5 ospedali del Giappone. Ai pazienti sono stati somministrati test per valutare la qualità della vita e i sintomi di depressione (SFHS-36 e il MHI-5) a 1, 6 e 12 mesi dalla dimissione. Mediante una analisi di regressione lineare multipla è stata valutata la relazione tra sintomi depressivi a 1 mese e recupero di HRQOL a 6 mesi. I pazienti con IMA a 12 mesi dalla dimissione avevano un HRQOL basso nella funzione fisica (47,8), nella salute generale (46,4), nella funzione sociale (47,4), nel ruolo-emozionale (45,8) rispetto alla popolazione sana giapponese. L'analisi multivariata ha mostrato che i sintomi depressivi a 1 mese post-dimissione pregiudicano il recupero della funzione fisica a 6 mesi.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA