CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

RMN cuore per lo studio dell'ipertrofia ventricolare sinistra

Fonte: European Radiology online.

La risonanza magnetica cardiaca permette la valutazione degli spessori e dimensioni cardiache con elevata accuratezza. In questo studio, gli autori hanno studiato l’utilità della RMN cuore per valutare l’ipertrofia ventricolare sinistra e differenziare una ipertrofia primitiva (cardiomiopatia ipertrofica) dall’ipertrofia secondaria a ipertensione arteriosa. Sono stati studiati mediante RMN cardiaca 95 pazienti con ipertensione arteriosa moderata, 24 pazienti con cardiomiopatia ipertrofica con documentata alterazione genetica a carico del gene α-tropomiosina e 17 pazienti sani come controlli. Il parametro anatomico più accurato nell’identificare i pazienti con cardiomiopatia ipertrofica è stata lo spessore massimo ventricolare sinistro; infatti, un valore ≥17 mm ha una sensibilità e specificità pari a 90% e 93%. La localizzazione della massima ipertrofia a livello della parete anteriore è risultata altamente specifica per presenza di cardiomiopatia ipertrofica. L’indice di massa cardiaca invece non è risultato discriminante tra le due popolazioni.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA