CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Sindrome coronarica acuta in pazienti affetti da virus HIV

Fonte: European Heart Journal Volume32, Issue1 Pp. 41-50.

La storia naturale e la prognosi della sindrome coronarica acuta (SCA) in pazienti con infezione da HIV rimane da determinare. Un gruppo di soggetti affetti da HIV con un primo episodio di SCA sono stati selezionati per età (± 5 anni), sesso e tipo di SCA. L'end point primario era il tasso di eventi cardiaci e cerebrali avversi maggiori (MACCE); l’end point composto era la morte cardiaca, SCA ricorrenti, rivascolarizzazione coronarica ricorrente ed ictus. Sono stati arruolati 103 pazienti affetti da HIV e 195 non-infetti (età media 49,0 ± 9,4 anni, 94% uomini). Sono stati valutati diversi fattori di rischio coronarico, tra cui l’uso di droghe (23 vs 6%, P=0,001) e concentrazioni di trigliceridi (246 ± 189 vs 170 ± 139 mg/dL, p=0,002) superiori rispetto ai non infetti. Caratteristiche angiografiche della malattia coronarica sono state simili (malattia multivasale 41 vs 39%, P=0,96; ACC/AHA lesione target ≥B2, entrambi 77%, P=0,83). Ad 1 anno, il tasso di incidenza di un primo MACCE non differiva tra i gruppi [hazard ratio (HR) 1,4, IC 95% 0,6-3,0]. Una recidiva di SCA era più frequente nei pazienti con infezione da HIV (HR 6.5, 95% CI 1,7-23,9) senza alcuna differenza nel tasso di restenosi clinica. In conclusione, la gestione di pazienti con SCA non differisce in funzione della presenza o assenza di infezione da HIV. L'unica cosa da tener presente è che le misure di prevenzione secondaria post SCA dovranno essere più intense nei pazienti HIV positivi.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA