CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Warfarin in pazienti con scompenso cardiaco senza FA o eventi tromboembolici o protesi valvolari: mortalità e ospedalizzazioni per cause cardiovascolari invariate!!

Fonte: AJC 107, 4, 552-557.

Partendo dal presupposto che il Warfarin è spesso usato in pazienti con insufficienza cardiaca (HF) per evitare eventi tromboembolici, tuttavia, il suo effetto a lungo termine rimane controverso. Il dott. M. Mujib dell’Alabama University con l’ausilio dei suoi collaboratori ha eseguito uno studio al fine di determinare l'associazione tra uso di warfarin ed esiti nei pazienti con HF senza fibrillazione atriale (FA), precedenti episodi tromboembolici, o protesi valvolari. Dei 2.708 pazienti dello studio BEST, 1.642 erano in ritmo sinusale senza una storia di eventi tromboembolici e senza protesi valvolari. Di questi, 471 pazienti (29%) erano in trattamento con warfarin. Sono stati quindi selezionati 354 coppie di pazienti con e senza uso di warfarin e che sono state bilanciate su 62 caratteristiche basali. Il follow up medio è stato di 4,5 anni. La mortalità per qualsiasi causa è stata del 30% nei pazienti dei 2 gruppi (hazard ratio 0,86, IC 95% 0,62-1,19, p=0,361). L’uso di warfarin non è stato associato con la mortalità cardiovascolare (hazard ratio 0,97, IC 95% 0,68-1,38, p=0,855) o l’ospedalizzazione per insufficienza cardiaca (hazard ratio 1,09, IC 95% 0,82-1,44, p=0,568). Tuttavia, nei pazienti con insufficienza cardiaca cronica avanzata senza FA o di altre indicazioni raccomandate per l'anticoagulazione, la prevalenza dell’uso di warfarin è stata elevata.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA