CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Elevati livelli di trigliceridi sono correlati ad un aumentato rischio di ictus

Fonte: Ann Neurol 2011 on line 21 febbraio.

Elevati  livelli di trigliceridi a digiuno sono associati con un rischio maggiore di ictus ischemico negli uomini e nelle donne. Elevati livelli di colesterolo sono associati ad un aumentato rischio di ictus ischemico, ma solo negli uomini, non nelle donne. I risultati provengono da uno studio di 33 anni condotto da ricercatori danesi e  pubblicato on-line il 21 febbraio 2011 in Annals of Neurology. L’autore e i suoi colleghi hanno seguito 7.579 donne e 6.372 uomini arruolati nel Copenhagen City Heart Study, uno studio prospettico di popolazione generale che è stato avviato nel 1976-1978. Tutti i pazienti erano bianchi e di nazionalità danese. Sono stati valutati trigliceridi e colesterolo misurati al basale e sono stati seguiti per un follow up di 33 anni (mediana 26 anni). Una diagnosi di ictus ischemico è stata fatta quando sintomi neurologici duravano più di 24 ore. Durante il follow-up, che è stato completato dal 100% dei partecipanti, 837 donne e 837 uomini hanno sviluppato ictus ischemico. I ricercatori hanno trovato che i livelli di trigliceridi elevati a digiuno aumentavano il rischio di ictus ischemico. Dopo aggiustamento per età, ipertensione, fumo, consumo di alcol, fibrillazione atriale, terapia ipolipemizzante, terapia ormonale sostitutiva e lo stato di menopausa, i ricercatori hanno scoperto che le donne con un livello di trigliceridi non a digiuno superiore a 5 mmol/L avevano un rischio quattro volte maggiore di ictus rispetto alle donne con livelli di trigliceridi non a digiuno inferiori a 1 mmol/L. Negli uomini vi e' un aumento del rischio di 2,3 volte.

Rischio di ictus con livelli di trigliceridi > 5,00 mmol/L vs <1,00 mmol/L

Gruppo

Hazard r ATIO

95% CI

p

Donne

3.9

1.3-11.1

<0,001

Uomini

2.3

1.2-4.3

0.001


Lo studio ha anche rilevato che elevati livelli di colesterolo non sono associati a rischio di ictus ischemico nelle donne. Tuttavia, gli uomini con livelli di colesterolo di 9.00 mmol/L o superiore hanno un rischio quattro volte maggiore di ictus ischemico (HR 4,4; 95% CI 1,9-10,6), rispetto agli uomini con livelli di colesterolo inferiori a 5,00 mmol/L. Nel complesso, i risultati sono interessanti e forniscono ulteriore prova che l'ottimizzazione dei livelli di trigliceridi riduca il rischio di ictus.

Varbo a, Nordestgaard BG, Tybjærg-Hansen A, et al. Nonfasting triglycerides, cholesterol, and ischemic stroke in the general population. Ann Neurol 2011 http://onlinelibrary.wiley.com/journal/10.1002/(ISSN)1531-8249

 

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA