CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Atorvastatina e rosuvastatina al massimo dosaggio inflenzano i livelli di insulina?

Fonte: Am J Cardiol 2011; 107(3): 387-392.

Alcuni studi hanno evidenziato un aumentato rischio di sviluppare diabete nei soggetti in terapia con statina rispetto a placebo. Questo studio ha paragonato gli effetti di una massima dose di rosuvastatina e atorvastatina sui livelli plasmatici di insulina, albumina glicata, adiponectina, e proteina C-reattiva rispetto al basale nei pazienti iperlipidemici. Sono stati studiati 252 soggetti iperlipidemici randomizzati ad assumere atorvastatina 80 mg/die o rosuvastatina 40 mg/die per 6 settimane. Sia atorvastatina che rosuvastatina sono risultate ugualmente efficaci nell’abbassare il colesterolo LDL e i trigliceridi, con rosuvastatina più efficace di atorvastatina nell’aumentare il colesterolo HDL. Atorvastatina e rosuvastatina al massimo dosaggio hanno entrambe significativamente aumentato (p<0.05) i livelli medi di insulina di 5.2% e 8.7%, rispettivamente; comunque solo atorvastatina ha aumentato i livelli di albumina glicata (+0.8% con atorvastatina vs -0.7% con rosuvastatina, p=0.002). Sia atorvastatina che rosuvastatina hanno portato una riduzione similare dei livelli di proteina C reattiva (p<0.001) di -40% e -26% rispetto al basale. Non si sono osservate differenze significative nelle variazione di adiponectina (-1.5% vs -4.9%, p=0.15). In conclusione, questi dati indicano che atorvastatina o rosuvastatina al massimo dosaggio abbassano significativamente i livelli di proteina C reattiva, ma aumentano anche moderatamente i livelli di insulina.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA