CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Aumentare l'assunzione di potassio riduce l’ictus del 20%!!

Fonte: J Am Coll Cardiol 2011; 57:1210-1219.

La più grande meta-analisi (tutta italiana) finora condotta riguardo l'impatto del consumo di potassio sugli eventi cardiovascolari ha dimostrato che un più elevato consumo dietetico di questo minerale è associato ad una minor incidenza di ictus e potrebbe anche ridurre il rischio di malattia coronarica (CHD) e totale CVD . I risultati dello studio saranno pubblicati su Journal of American College of Cardiology. I ricercatori hanno identificato 11 studi sull'associazione tra abituale assunzione di potassio nella dieta e l’incidenza di eventi vascolari nel corso degli ultimi 30 anni, con un totale di 247.510 partecipanti con follow-up da 5 a 19 anni. Ci sono stati 7.066 ictus, 3.058 eventi coronarici e 2.497 eventi cardiovascolari totali. In un'analisi combinata, un 1,64g (42 mmol)/giorno di potassio equivalente a circa tre pezzi di frutta ricchi di potassio, è stato associato con un rischio inferiore del 21% di ictus (risk ratio 0,79, p=0.0007), con un trend verso un minor rischio di CHD e CVD totale (RR 0,93, p=0,03 e RR 0,74, p=0,0,037). In tutte le popolazioni studiate nella presente meta-analisi, l'apporto di potassio era di gran lunga inferiore alla dose raccomandata di 100 mmol o più al giorno. I medici italiani dicono che l'effetto protettivo del potassio contro l'ictus è in parte dovuto ai suoi effetti di riduzione di pressione arteriosa, in particolare nei soggetti ipertesi ed in quelli con elevata assunzione di sodio, ma anche probabilmente a causa di altre proprietà del minerale, come ad esempio l'inibizione della formazione di radicali liberi, come dimostrato in studi sperimentali.

D'Elia L, Barba G, Cappuccio FP, et al. Potassium intake, stroke and cardiovascular disease. A meta-analysis of prospective studies. J Am Coll Cardiol 2011; 57:1210-1219.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA