CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

L'interruzione di bassi dosaggi di acido acetilsalicilico (ASA), può aumentare il rischio di eventi ischemici.

Fonte: Neurology vol. 76 no. 8 740-746.

Questa è la conclusione a cui sono giunti I ricercatori coordinate dal Dr. Luis A. García Rodríguez, Spanish Centre for Pharmacoepidemiologic Research (CEIFE), Madrid. I ricercatori hanno valutato il rischio di ictus ischemico e TIA dopo la sospensione di ASA a basso dosaggio nei pazienti con malattia cardiovascolare o malattie cerebrovascolari. L’Health Improvement Network UK primary care database è stato utilizzato per identificare una coorte di individui di età tra i 50 e gli 84 anni con una prima prescrizione di ASA a basso dosaggio (75-300 mg/die) nella prevenzione secondaria degli eventi cardiovascolari o cerebrovascolari tra il 2000 e il 2007 (n=39.512). Gli individui sono stati seguiti per una media di 3,4 anni per individuare casi di ictus/TIA. L'incidenza complessiva degli ictus/TIA è stata del 5,0 per 1.000 anni-persona (IC 95% 4,6-5,4). Ictus/TIA è stata significativamente più comune nei pazienti con una precedente diagnosi di malattia cerebrovascolare ([RR] 2,79, 95% CI 2,05-3,80) o di fibrillazione atriale (RR 1,71, IC 95% 1,28-2,29) rispetto a quelli senza tali condizioni. Rispetto agli attuali utilizzatori di ASA a basso dosaggio, quelli che hanno interrotto il trattamento per 31 - 180 giorni prima della data indice hanno avuto un aumento significativo del rischio complessivo di ictus/TIA (RR 1,40, IC 95% 1,03-1,92). La ragione più comune per la sospensione è stata la scarsa compliance dei pazienti. In pazienti a cui è stato prescritto ASA a basso dosaggio per la prevenzione secondaria degli eventi cardiovascolari o cerebrovascolari, la sua interruzione è stata associata con un aumento del 40% del rischio di ictus/TIA rispetto alla prosecuzione della terapia.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA