CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Aorta ascendente...Sempre di difficile gestione?

Fonte: Circulation 2011;123;924-928.

Bel “Clinician update” su un argomento sempre a nostro avviso interessante apparso sull’ultimo numero di Circulation e dal titolo intrigante che tradotto in italiano suona più o meno così: “Cosa c’è di nuovo nella dilatazione dell’Aorta ascendente?”. Come tutti questi update si parte da un caso clinico per sviscerare le ultime novità sull’argomento. In realtà ne avevamo già parlato anche in un Focus on di BBmax (per chi è interessato vada a leggerlo) anche se qui, più che di terapia, si parla di cause ed indicazioni al trattamento chirurgico. Il caso clinico è intrigante: donna di 61 anni con dolori toracici aspecifici ricorrenti, con riscontro di Aorta ascendente di 46 mm misurata all’angioRM ma con fratello e sorella entrambi con pregressa dissezione aortica. Che fare? Da qui si parte per una rivisitazione della patologia aortica bella, puntuale e soprattutto contenuta. Al di la delle cause genetiche predisponenti (S. di Marfan, Ehlers-Danlos, la Loeys-Dietz syndrome (LDS), ectasia anulo-aortica nei pazienti portatori di bicuspidia aortica) c’è da sottolineare che l’ipertensione aggrava molto lo stress di parete aortica sia in condizioni genetiche predisponenti sia nelle forme acquisite di ectasia aortica. L’aterosclerosi appare essere un fattore predisponente più per la patologia ectasizzante dell’Aorta toracica discendente ed addominale. Altre cause acquisite sono i traumi toracici, la dissezione cronica, la pregressa chirurgia, le manovre rianimatorie ed, infine, capitolo spesso spinoso e sempre non facilmente indagabile, le infezioni aortiche e gli stati aortici vasculitico-infiammatori. Nella fig.1 sono riportati i valori normali a più livelli dal piano valvolare fino all’aorta ascendente distale. In considerazione del fatto che circa il 40% delle dissezioni acute avviene in pazienti con aorte ascendenti <5 cm (Pazienti non affetti da S. di Marfan) si pone il problema della gestione di questi pazienti, soprattutto in termini di indicazione a sostituzione dell’aorta ascendente di tipo profilattico, spesso in pazienti completamente asintomatici. Nella fig.2 sono riportate le principali indicazioni fornite da questo approfondimento in merito all’avviamento del paziente all’intervento chirurgico profilattico. Non vogliamo più annoiarvi… Buona lettura a tutti. PS: La paziente è stata avviata alla chirurgia…

Titolo originale: What Is New in Dilatation of the Ascending Aorta?

Scarica allegato in PPTX - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA