CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Triage in ambulanza nello STEMI

Fonte: Am Heart J 2011; 161: 276-282.

Questo studio ha valutato l’effetto di una organizzazione con triage pre-ospedaliero sull’outcome dei pazienti con infarto miocardico con sopraslivellamento del tratto ST (STEMI). Sono stati raccolti i dati di pazienti consecutivi con STEMI inviati ad un centro di riferimento per angioplastica primaria (Isala Klinieken) di cui 2.288 (45%) trasferiti da un ospedale spoke e 2-840 (55%) trasportati direttamente dopo triage pre-ospedaliero con analisi dell'ECG in ambulanza. I pazienti inviati dopo triage pre-ospedaliero sono stati trattati più precocemente dall’inizio dei sintomi (46.2% vs 26.8%, P<0.001 entro 3 ore dall’inizio), avevano una maggior percentuale di flusso TIMI 3 post-angioplastica (93.0% vs 89.7%, P<0 .001), una minore dimensione dell'infarto (CK al picco 2,188 ± 2,187 vs 2,575 ± 2,259 IU/L, P<0.001) ed una ridotta mortalità ad 1 anno (4.9% vs 7.0%, P=0.002). All’analisi statistica multivariata, il triage pre-ospedaliero è risultato significativamente associato ad un minore picco enzimatico (OR 1.19, 95% CI 1.04-1.36) e ad una minore mortalità ad 1 anno (OR 0.67, 95% CI 0.50-0.91). Le differenze osservate tra i due gruppi sono risultate particolarmente evidenti soprattutto per i pazienti che vivevano ad una distanza maggiore di 38 km dal centro Hub. Questo studio conferma quindi il vantaggio di una strategia di triage in ambulanza per indirizzare il paziente con STEMI al più vicino centro di angioplastica primaria.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA