CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Gli asmatici hanno un maggior rischio di malattie cardiache e di diabete

Fonte: American Academy of Allergy, Asthma & Immunology 2011 Annual Meeting; March 20, 2011.

Uno studio basato sulla popolazione presentato al American Academy of Allergy, Asthma & Immunology 2011 Annual Meeting basato su asma e condizioni associate proinfiammatorie, ha dimostrato che gli asmatici hanno un rischio doppio di diabete e un rischio del 50% piu’ alto di malattia coronarica rispetto ai non asmatici. Lo studio ha utilizzato il Rochester Epidemiological Project, un data base gestito dalla Majo clinic di Rochester per studiare bambini e adulti affetto da asma, diagnosticati e trattati dal 1964 e il 1983 valutando l’incidenza di malattie cardiache, diabete mellito, artrite reumatoide e malattia infiammatoria intestinale. Anche se molti studi hanno indagato l'eziologia di asma, l'impatto di questa patologia cronica su altre malattie non è ben compreso. L'asma aumenta le citochine pro-infiammatorie come l'interleuchina-6 (IL-6) e può quindi giocare un ruolo nello sviluppo della malattia coronarica. Inoltre, la T helper citochina proinfiammatoria-17 (TH-17), che è stata implicata nella progressione dell'asma, svolge anche un ruolo nel rischio crescente per l'artrite reumatoide e la malattia infiammatoria intestinale. Nello studio, 2.400 pazienti asmatici della Mayo Clinic sono stati abbinati in rapporto 1 a 2 per età e sesso con 4.800 controlli che non avevano mai sviluppato l'asma. Sono stati valutati i tassi di incidenza di malattia coronarica, diabete, artrite reumatoide, malattia infiammatoria intestinale. I risultati hanno rivelato che il rapporto di rischio per il diabete mellito e malattia coronarica tra gli asmatici è di 2,12 e 1,46, rispettivamente p=0,027). Sebbene i risultati per l'artrite reumatoide e malattia infiammatoria intestinale non abbiano raggiunto la significatività statistica, hanno mostrato una chiara tendenza verso l'aumento di incidenza tra gli asmatici. I ricercatori hanno riconosciuto che ci sono stati diversi importanti limiti allo studio, compresa la sua natura retrospettiva e la dimensione del campione relativamente piccolo per l'artrite reumatoide e malattia infiammatoria intestinale, patologie entrambe molto meno comuni dell'asma. Tuttavia, secondo gli autori questo è un interessante studio che ci fornisce una certa comprensione nella disregolazione immunitaria che può essere al centro di allergie e asma e ci aiuta a comprendere la natura dell'asma e la suscettibilità di questi pazienti ad altre malattie croniche.

Yun H, Knoebel E, Fenta Y, et al. Asthma and proinflammatory conditions: A population-based retrospective matched cohort study. American Academy of Allergy, Asthma & Immunology2011 Annual Meeting; March 20, 2011; San Francisco, CA. Abstract 293.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA