CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Stents medicati su tronco comune non protetto? Prognosi buona a lungo termine

Fonte: J Am Coll Cardiol, 2011; 57:1349-1358.

Bassa incidenza di ReIS (restenosi intrastent) e prognosi benigna a lungo termine in soggetti con malattia del TC (tronco comune) trattati con PTCA (angioplastica coronarica percutanea) mediante impianto di SM (stents medicati). Queste sono le conclusioni a cui sono giunti il dott Jong-Young Lee (Dipartimento di Cardiologia, Asan Medical Center, Università Ulsan College of Medicine, Seoul, Korea) ed i suoi colleghi che hanno voluto indagare l’incidenza di ReIS in soggetti trattati con PTCA su TCNP (tronco comune non protetto) e la prognosi a lungo termine mediante un follow up di 31,7 mesi in media. Il dott Jong-Young Lee ed i suoi colleghi hanno sottoposto 509 soggetti a PTCA su TCNP e di questi è stato possibile seguire nel follow up (angiografico e di sopravvivenza) l’80,1%  di essi, cioè 402 pazienti. I risultati dello studio hanno dimostrato: che l’incidenza complessiva di ReIS, evidenziata angiograficamente, era 17.6% cioè 71 dei 402 pazienti (57 con lesione focale e 14 con lesioni diffuse) di cui 40 sottoposti a successiva PTCA, 10 a BPAC e 21 a terapia medica e l’incidenza di eventi cardiaci avversi maggiori (cioè morte, IMA e necessità di rivascolarizzazione sulla lesione target ) non presentava differenze significative nei tre gruppi (p=0.91). Al termine del lungo follow up non sono state registrate morti, c’è stato un solo IMA (2,2%) e 6 casi di PTCA ripetute sulla lesione target; inoltre, un analisi multivariata ha dimostrato che la presenza di SM non influenza il rischio di morte o IMA.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA