CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

L’angioplastica supera la fibrinolisi?

Fonte: Am Heart J. 2011; 161(3): 500-507.

Diverse meta-analisi di studi randomizzati hanno mostrato che l’angioplastica percutanea (PPCI) dà una mortalità più bassa rispetto alla terapia fibrinolitica nei pazienti con infarto del miocardio. Questo studio ha valutato quali categorie di pazienti con infarto del miocardio beneficerebbero di più della PPCI in modo da avere il minor numero di morti possibili. I dati sono stati ottenuti da 22 (n = 6,763) studi randomizzati che paragonavano l’efficacia e la sicurezza di PPCI vs fibrinolisi. Un punteggio del rischio è stato sviluppato e validato per stimare la probabilità di morte a 30 giorni nei soggetti. I pazienti sono stati divisi in quartili a seconda del rischio. 446 pazienti (6.6%) sono morti entro 30 giorni dalla randomizzazione. Il punteggio del rischio di mortalità conteneva le caratteristiche cliniche, incluso il tempo trascorso dall’insorgenza dei sintomi alla randomizzazione. I pazienti randomizzati a PPCI avevano una mortalità più bassa dei pazienti randomizzati a fibrinolisi (5.3% vs 7.9%, P < .001). Inoltre la mortalità relativa con PPCI era simile a tutti i livelli di rischio stimato; in contrasto il rischio assoluto di riduzione della mortalità è risultato strettamente correlato al rischio basale. Quindi l’angioplastica percutanea è strettamente correlata con una maggiore riduzione relativa di mortalità a 30 giorni, indipendentemente dal rischio basale del paziente e dovrebbe essere, quindi, considerata come terapia di prima scelta di riperfusione se disponibile. Se un intervento di angioplastica non è fattibile nelle due ore successive all’evento, la fibrinolisi resta un’opzione legittimata dalla minima riduzione del rischio assoluto in questo tipo di pazienti con la PPCI.

 

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA