CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Fibrillazione Atriale: utile praticare lo yoga!!

Fonte: American College of Cardiology, 60° Scientific Session 2011, New Orleans.

Alcuni precendenti studi hanno dimostrato il beneficio dello yoga sul sistema cardiovascolare ma questo che è stato presentato in apertura del Congresso dell'American College of Cardiology 2011, in corso a New Orleans, è il primo studio che ha esaminato gli effetti specifici dello yoga in pazienti affetti da fibrillazione atriale (FA). Si sa perfettamente che lo yoga migliora il profilo di rischio cardiovascolare agendo su diversi fattori come l'ipertensione arteriosa ed il colesterolo, e si sa anche che tale pratica influenza positivamente il tono vascolare, lo stress e i livelli di infiammazione sistemica. Dhanunjaya Lakkireddy, Direttore del Centro di eccellenza nel trattamento della Fibrillazione Atriale del Cardiovascular Research Institute Mid America Cardiology dell'Università del Kansas, Hospital di Kansas City, e Principal Investigator dello studio The Yoga My Heart Study, ha detto che non esistevano prima d'ora evidenze obiettive che dimostrassero una ragionevole efficacia di terapie complementari ai trattamenti tradizionali nella riduzione dei sintomi di FA in perfetta sicurezza. In quest'ottica è stato condotto questo studio, auto-controllato, che ha coinvolto 49 pazienti con FA privi di limitazioni funzionali. Durante i primi 3 mesi della fase di controllo i soggetti arruolati potevano svolgere ogni tipo di attività fisica abitualmente praticata. A questa prima fase è seguito un secondo periodo di 3 mesi in cui tutti i soggetti sono stati avviati ad un programma di yoga consistente in esercizi di respirazione, di postura, meditazione e rilassamento. Le sessioni di yoga erano di 45 minuti, svolte 3 volte alla settimana e curate da professionisti certificati. Ai pazienti era stato fornito anche un DVD educazionale ed erano stati incoraggiati a praticare gli stessi esercizi a casa una volta al giorno. Nessuno dei soggetti arruolati aveva praticato yoga precedentemente e il programma di yoga era stato costruito appositamente per principianti in modo da poter partire da esercizi molto basic per poi avanzare gradualmente nel corso dello studio. Tutti gli episodi aritmici sono stati misurati durante tutti i 6 mesi dello studio con un sistema portatile di monitoraggio e un diario per la registrazione dei sintomi da parte del paziente. Ai soggetti arruolati era stato chiesto anche di autosomministrarsi un questionario per misurare il livello di ansia, depressione e qualità di vita nei due periodi dello studio (primi 3 mesi e socondi 3) e le differenze tra le risposte dei due questionari sono state valutate. I risultati dello studio indicano che lo yoga ha ridotto gli episodi aritmici tra i primi 3 mesi dello studio (controllo) e il secondo periodo di 3 mesi in cui i pazienti hanno praticato yoga (3.8±3 vs. 2.1±2.6, p<0.001). Lo yoga ha anche ridotto gli score di depressione e ansia in modo significativo (p<0.001) e migliorato la qualità di vita nelle aree di attività fisica, benessere generale, vitalità, funzioni sociali e salute mentale (p=0.017, <0.001, <0.001, 0.019 e <0.001 rispettivamente). In sintesi, la pratica dello yoga ha contribuito a ridurre gli episodi di FA. "Questi dati", ha concluso Lakkireddy " sono importanti in quanto le normali pratiche mediche per il controllo dei sintomi della FA prevedono strategie farmacologiche o invasive non prive di eventi avversi e talvolta con risultati modesti o non duraturi. Lo yoga ha dimostrato di essere un utile complemento nella gestione della FA con un significativo impatto positivo sui sintomi e sulla qualità di vita, a costo 0 per il sistema sanitario pubblico". Lakkireddy ha anche detto che la pratica dello yoga nei soggetti affetti da FA potrebbe essere proposto come strategia terapeutica complementare nella gestione ordinaria di tali pazienti.

Scarica allegato in PPT - Download

Didascalia allegato: Effetti dello Yoga su ansia, depressione e qualità di vita in soggetti con FA. Modificato da The Yoga My Heart Study - ACC 2011 New Orleans

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA