CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Everest Study II: la procedura percutanea con Mitraclip è una opzione terapeutica per pazienti selezionati con significativa insufficienza mitralica

Fonte: American College of Cardiology, 60° Scientific Session 2011, New Orleans.

La MitraClip ®, un piccolo dispositivo introdotto per via percutanea, utilizzato per riparare le valvole cardiache insufficienti, regge bene il confronto con i tradizionali interventi chirurgici a cuore aperto per il trattamento di pazienti selezionati con insufficienza mitralica. L’impianto della MitraClip ® comporta una procedura minimamente invasiva mediante la quale è possibile la riparazione della valvola. Quando il dispositivo è posizionato correttamente, si pinzano insieme i bordi della valvola difettosa "come una molletta" (a volte una seconda clip viene inserita per un miglior controllo dell’insufficienza mitralica). La chirurgia standard dell’insufficienza mitralica e l’inserimento della MitraClip durano circa due ore, ma il ricovero del paziente e i tempi di recupero sono molto diversi. "Dopo aver posizionato una MitraClip ®, i pazienti trascorrono una o due notti in ospedale contro 5-7 giorni dopo l'intervento chirurgico a cuore aperto e tornano alla piena attività immediatamente", ha detto Ted Feldman, direttore del laboratorio di emodinamica della Northshore University di Evanston, Illinois, e co-investigatore principale dello studio. "La chirurgia tradizionale a cuore aperto ha un tempo di recupero che va da uno a tre mesi. La differenza è piuttosto impressionante." Questo studio di fase II ha arruolato 279 pazienti in 37 centri del Nord America che presentavano come criterio di inclusione insufficienza mitralica di grado 3 + (da moderata a grave) o 4 + (grave). Tutti i pazienti avevano anatomia della valvola adatta per la procedura e sono stati randomizzati in un rapporto di 2 a 1 al MitraClip ® o alla chirurgia standard. L'efficacia dei due trattamenti è stata misurata con un composito di assenza di morte, nessuna nuova chirurgia della valvola mitrale e insufficienza mitralica post-trattamento inferiore a 3 +. Nel confronto del trattamento, 101 pazienti (62,7%) nel gruppo percutaneo ha incontrato l'end point composito vs 66 (66,3%) nel gruppo chirurgico. A due anni, il 78% dei pazienti con la MitraClip non aveva bisogno di un intervento chirurgico. Eventi avversi maggiori a 30 giorni erano significativamente più bassi nel gruppo percutaneo (15,0% contro 47,9%). La durata nel tempo e i farmaci anticoagulanti sono altri temi considerati in questa ricerca. Una valvola cardiaca meccanica dura circa 35 anni e richiede al paziente di assumere warfarin per tutta la vita. La riparazione della valvola con una MitraClip dovrebbe durare circa 15 anni e, dopo l'impianto, i pazienti assumono clopidogrel per un solo mese e aspirina per sei mesi. I risultati a lungo termine della MitraClip potranno essere definiti solo dopo ulteriori studi.

Scarica allegato in PPTX - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA