CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Un colesterolo HDL alto allunga la vita!

Fonte: Am J Cardiol 2011; 107(8): 1173-1177.

Questo studio ha valutato se un elevato colesterolo HDL è associato ad una sopravvivenza fino a 85 anni in un campione di 652 uomini (età media 65 anni) arruolati nello studio VA Normative Aging Study. I soggetti sono stati suddivisi in: soggetti con un colesterolo HDL <40 mg/dl (gruppo di riferimento), tra 40 e 49 mg/dl, o ≥50 mg/dl. Durante le visite triennali sono state raccolte informazioni sulle comorbilità, lo stile di vita, il profilo lipidico e i farmaci assunti. E’ stato valutato l’hazard ratio per mortalità prima di 85 anni per ogni categoria di colesterolo HDL dopo aver fatto un aggiustamento per età, comorbilità, farmaci, fumo, indice di massa corporea, colesterolo LDL e consumo di alcol. L’hazar ratio (HR) (95% intervallo di confidenza) per la sopravvivenza fino a 85 anni per i soggetti con un colesterolo HDL ≥50 mg/dl è risultato 0.72 (da 0.53 a 0.98) rispetto al gruppo di riferimento. Ogni incremento di 10 mg/dl di colesterolo HDL è risultato associato con una riduzione del 14% (HR 0.86, da 0.78 a 0.96) della mortalità prima del compimento di 85 anni di età. In conclusione, livelli di colesterolo HDL più alti sono significativamente associati con una sopravvivenza fino a 85 anni di età.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA