CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Il paradosso di aldeide deidrogenasi nella riperfusione miocardica

Fonte: European Heart Journal  2011 Volume32, Issue8Pp. 1025-1038.

Il presente studio è stato effettuato per esaminare il meccanismo che permette la cardioprotezione nella riperfusione post-ischemica (I/R) mediante aldeide deidrogenasi mitocondriale (ALDH2) con particolare attenzione alla autofagia. Topi wild-type (WT), topi con iperespressione di ALDH2, e topi knockout (KO), (n= 4-6 per ogni indice di misura) sono stati sottoposti a I/R e la funzione miocardica è stata valutata utilizzando ecocardiografia e altri sistemi. L'analisi Western blott è stata utilizzata per valutare la proteina chinasi (AMPK) AMP-dipendente, Akt, l'autofagia, e la cascata AMPK / Akt con segnale LKB1 e PTEN. Sono stati osservati la sovraespressione ALDH2 e KO significativamente attenuato e accentuato, la dimensione infartuale e il recupero di funzione ventricolare sinistra post-ischemica in seguito a I /R così come l’effetto ipossia/riossigenazione indotta sui cardiomiociti e tradotta come disfunzione contrattile. L'autofagia è stata indotta durante ischemia ed è rimasta elevata durante la riperfusione. ALDH2 ha significativamente accentuato l’autofagia durante ischemia, che è stata accompagnata da attivazione di AMPK e inibizione del target della rapamicina nei mammiferi (mTOR). Al contrario, ALDH2 ha inibito l'autofagia durante la riperfusione accompagnata dalla attivazione di Akt e mTOR. L'inibizione e l'induzione di autofagia ha ridotto la protezione indotta da ALDH2 contro la morte delle cellule in ipossia e riossigenazione, rispettivamente. Inoltre, i livelli delle aldeidi tossiche endogene 4-idrossi-2-nonenale (4-HNE), che sono risultati elevati in ischemia e riperfusione, sono stati contrastati da ALDH2. I dati suggeriscono un effetto protettivo nei confronti del miocardio di ALDH2 in I/R con azioni su aldeidi tossiche e autofagia attraverso AMPK e-Akt-mTOR durante ischemia e riperfusione, rispettivamente.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA