CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Risonanza magnetica cardiaca e stratificazione del rischio aritmico

Fonte: Circulation: arrhythmia and electrophysiology online before 14 april 2011.

La stratificazione del rischio di morte improvvisa è fondamentale per una accurata selezione dei pazienti con indicazione ad impianto di ICD. In questo studio retrospettivo è stata analizzata una popolazione di pazienti con cardiopatia ischemica a cui era stato impiantato un ICD e in cui era stata eseguita preliminarmente una risonanza magnetica cardiaca con gadolinio al fine di valutare la correlazione tra presenza di fibrosi miocardica (visualizzata mediante late enhancement) e l’incidenza di aritmie maligne con corretto intervento dell’ICD. Sono stati inclusi 64 pazienti (età media 66±11 anni) in cui è stata analizzata l’estensione dell’area di necrosi (espressa in percentuale e in numero di segmenti coinvolti) alla risonanza magnetica. Durante il follow up (19±10 mesi) si è verificato un intervento corretto dell’ICD in 19 pazienti (30%). L’analisi statistica (metodo di Cox) ha evidenziato che sia la percentuale di necrosi (hazard ratio [HR] per 10% 1.75; 95% confidence intervals [CI] 1.09-2.81; p=0.02) che il numero di segmenti con infarto transmurale (HR per segment 1.40; 95% CI 1.15-1.70; p=0.001) sono significativamente associate ad aritmie ventricolari necessitanti intervento dell’ICD. La valutazione dell’estensione della necrosi mediante LGE-CMR potrebbe quindi essere uno strumento aggiuntivo per la stratificazione del rischio aritmico.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA