CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

L’angioplastica è un trattamento sicuro, a qualunque età!

Fonte: Am Heart J 2011; 161(4): 664-672.

L’evidenza clinica dimostra che nei pazienti anziani si tende ad usare una strategia conservativa e a rimandare strategie di riperfusione con trombolisi o angioplastica. Questi autori hanno valutato se i pazienti più anziani sono esposti effettivamente ad un rischio maggiore durante un’angioplastica coronarica rispetto ai soggetti più giovani quando colpiti da un infarto miocardico regionale con elevazione del tratto ST. Sono stati identificati 2.262 pazienti con STEMI candidati a un intervento di rivascolarizzazione percutanea (<65 anni [n=1.285], 65-74 anni [n=436], 75-84 anni [n=381] e ≥85 anni [n=160]). I principali obiettivi riguardavano il tempo di riperfusione, i farmaci somministrati e le cause di mortalità. Il tempo di riperfusione era simile nei vari gruppi: 94 minuti (<65 anni), 101 minuti (65-74 anni), 106 minuti (75-84 anni), e 103 minuti (≥85 anni). Non ci sono state differenze significative nella terapia antiaggregante o anticoagulante alla dimissione e ci sono state solo minime differenze nella terapia del post-infarto alla dimissione. L’età è stata un fattore predittore indipendente di mortalità ospedaliera e a 5 anni (mortalità a un anno 3.4% [<65 anni], 9.2% [65-74 anni], 15.2% [75-84 anni] e 28.9% [≥85 anni]; P <0.0001). Questi dati, quindi, mostrano che la riperfusione coronarica con angioplastica può essere applicata in tutti i pazienti con infarto miocardico con elevazione del tratto ST, indipendentemente dall’età.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA