CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

I giovani (americani) non collegano i comportamenti non salutari ad un futuro rischio cardiovascolare

Fonte: American Heart Association/American Stroke Association 2011.

In un nuovo sondaggio l'80% dei giovani americani intervistati ritiene di condurre un sano stile di vita anche se le statistiche rilevano che questo non corrisponde alla realtà. Anche se la maggioranza degli intervistati ha dichiarato di voler vivere una vita lunga e sana, un terzo circa non ha dimostrato di comprendere che l'adozione di comportamenti sani fin dalla giovane età possa influenzare il loro rischio di ictus in futuro. Secondo i dati è come se i giovani pensino di essere indenni dall’essere colpiti da malattie cardiovascolari, nonostante queste siano le principali cause di morte e di disabilità per la maggior parte degli americani. Il sondaggio, commissionato dall'American Stroke Association e pubblicato in coincidenza con l'American Stroke Month ha interrogato 1.248 americani di età compresa tra 18 e 44 anni sui loro atteggiamenti nei confronti della salute, il loro stile di vita ed il rischio di ictus. I risultati indicano che le persone diventano più consapevoli del loro stato generale di salute e dei fattori di rischio per malattie cardiache e ictus con il passare del tempo. Dal sondaggio è emerso che il ​​43% dei giovani fra i 18 e i 24 anni ed il 36% dai 25 ai 34 anni che hanno dimostrato di non essere preoccupati per le malattie cardiovascolari. Al contrario, tra i 35 e i 44 anni solo il 22% ha detto di non essere preoccupato per le malattia cardiovascolare ma, in questo range di età, quasi la metà (48%) aveva già problemi di salute. Secondo l’American Heart Association i comportamenti più sani da adottare al più presto includono una dieta a basso contenuto di grassi ad alto contenuto di frutta e verdura, bere alcolici e bevande edulcorate con moderazione, esercizio fisico regolare, il mantenimento di un corretto peso corporeo e il non fumare. Ma in realtà le statistiche nazionali indicano che meno dello 0,5% della popolazione, in realtà, segue i sette punti chiave per una salute cardiovascolare ideale. Le due aree in cui c’e il maggior tasso di non pratica sono dieta ed esercizio fisico.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA