CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Sesso e differenze nella rigidità arteriosa

Fonte: Journal of Hypertension:  June 2011 - Volume 29 - Issue 6 - p 1023-1033.

L’elevata rigidità delle arterie di grandi dimensioni e la pressione pulsatoria sono emerse come importanti fattori di rischio per le malattie cardiovascolari. Nei due sessi, vi è differenza riguardo le proprietà biomeccaniche delle grande arteria per tutta la durata della vita con le femmine che mostrano maggiore rigidità rispetto agli uomini durante gli anni in età prepubere e un forte aumento dopo la menopausa. Dall’altro canto, i maschi mostrano un aumento della rigidità arteriosa nell’età post-pubere e, successivamente, un aumento lineare suggerendo che le femmine hanno intrinsecamente le grandi arterie più rigide rispetto ai maschi, ma che tali effetti sono mitigati dagli steroidi sessuali prodotti durante l’età fertile. Questa review riguarda le influenze antropometriche e degli ormoni sessuali riguardo le differenze di genere nella rigidità e pressione delle grandi arterie dall'infanzia alla senescenza. In particolare, tratta degli effetti sesso-specifici di estrogeni, progesterone e testosterone sulla struttura e sulla funzione vascolare ed esplora come queste influenzino la rigidità arteriosa. Questi fattori possono contribuire - almeno in parte - alle differenze di genere osservate nella fisiopatologia e nelle manifestazioni cliniche delle malattie cardiovascolari.

Scarica allegato in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA