CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Cocaina e sindrome coronarica acuta: un problema crescente!

Fonte: European Heart Journal (2011) 32, 1244-1250.

L'uso della cocaina come sostanza d’abuso è aumentato negli ultimi anni. Gli obiettivi di questo studio spagnolo erano di analizzare la prevalenza di ospedalizzazione da sindrome coronarica acuta e la sua successiva evoluzione intra-ospedaliera associata al consumo di cocaina. Sono stati quindi valutati gli accessi all’unità di terapia coronarica da gennaio 2001 a dicembre 2008. Durante il periodo di studio, 2.752 pazienti sono stati ricoverati per sindrome coronarica acuta e tra questi 479 avevano un’età ≤ 50 anni. 56 (11,7%) pazienti avevano una storia di consumo di cocaina con un aumento della prevalenza dal 6,8% nel 2001 al 21,7% nel 2008 (P=0,035). Tra i pazienti di età inferiore ai 30 anni, il 25% ha ammesso di utilizzare cocaina rispetto al 5,5% di quelli di età compresa tra i 45 e i 50 anni. Allo stesso modo, la prevalenza di esami delle urine positivo per la cocaina era quattro volte superiore nei pazienti più giovani (18,2 vs 4,1%, P=0,035). La sindrome coronarica acuta associata a consumo di cocaina pazienti (n=24; pazienti con un test positivo delle urine per la cocaina o pazienti che hanno ammesso il loro status di consumatore al momento del ricovero) ha avuto infarti del miocardio molto estesi, minore frazione di eiezione ventricolare sinistra (44,5 vs 52,2%) e un aumento della mortalità ospedaliera (8,3 vs 0,8%, P=0,030).

Scarica allegato in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA