CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Fattori prognostici nella DAVD

Fonte: Eur Heart J (2011) 32 (9): 1105-1113.

In questo studio italiano, è stata descritta la presentazione clinica e la prognosi di una coorte di 96 pazienti con displasia aritmogena del ventricolo destro (68% maschi, età media 35 ± 15 anni). Gli end point primari erano la morte ed il trapianto cardiaco. Il 65% dei pazienti presentava una disfunzione ventricolare destra (RV fractional area change <33%) e il 24% presentava una disfunzione ventricolare sinistra (FE <50%). Ad un follow up medio di 128 ± 92 mesi, in 20 pazienti (21%) si è verificato l'evento morte o trapianto cardiaco. All’analisi multivariata la disfunzione ventricolare destra (HR: 4.12; 95% CI: 1.01 - 18.0; P=0.05), la presenza di insufficienza tricuspidalica significativa (HR: 7.6; 95% CI: 2.6 - 22.0; P<0.001) e il trattamento con amiodarone (HR: 3.4; 95% CI: 1.3 - 8.8; P=0.01) sono risultati predittivi di morte/trapianto. La presenza di disfunzione ventricolare sinistra, inoltre, è risultata una fattore indipendente aggiuntivo predittivo di eventi avversi al follow up.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA