CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

I livelli target di LDL-C e CRP sono davvero raggiunti?

Fonte: Am J Cardiol 2011; 107(11): 1639-1643.

Lo scopo di questo sottostudio dello studio Lipid Treatment Assessment Project 2 è stato valutare se i livelli di proteina C reattiva (CRP) e di colesterolo LDL (LDL-c) sono a target in pazienti dislipidemici a basso, medio e alto rischio cardiovascolare. Dei 9.518 pazienti studiati, 45% erano donne, 64% erano ipertesi, 31% diabetici, 14% erano fumatori, 60% ad alto rischio e 79% stavano assumendo una statina. Il livello di CRP medio era 1.5 mg/L (intervallo di interquartile da 0.2 a 2.8). Livelli più alti di CRP erano associati con un’età maggiore, genere femminile, ipertensione e fumo, un BMI più alto, una circonferenza vita maggiore e livelli di LDL-C più alti. Al contrario essere asiatici o assumere una statina era associato con livelli di CRP più bassi. Il 59% dei pazienti ha raggiunto un target di CRP <2 mg/L e il 33% <1 mg/L. Il 44% dei pazienti ha raggiunto il target previsto dalle linee guida e livelli di CRP <2 mg/L, ma solo il 26% ha avuto colesterolo LDL-C a target e livelli di CRP <1 mg/L. Nel gruppo ad alto rischio con patologie coronariche e ≥2 fattori di rischio, solo il 19% ha ottenuto un LDL-C a target e livelli di CRP <2 mg/L e il 12% ha ottenuto un colesterolo LDL a target e livelli di CRP <1 mg/L. In conclusione, con il trattamento attualmente in corso, la maggior parte dei pazienti non raggiunge il target di LDL-C e CRP; la cessazione del fumo, la riduzione di peso e l’uso di statine ad alte dosi potrebbe migliorare la situazione.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA