CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Analisi a 5 anni del TAXUS Clinical Trial Program

Fonte: J Am Coll Cardiol Intv, 2011; 4:530-542.

Ecco i risultati a 5 anni del database del TAXUS, comprendente i pazienti del TAXUS I,II,IV e V. Lo studio ha coinvolto, per questa analisi, 2.797 pazienti, 1.400 dei quali randomizzati a ricevere uno stent al Paclitaxel (PES) e 1.397 a ricevere un bare metal stent (BMS). Si ricorda solo brevemente che sono stati esclusi in tutti i trials TAXUS presi  in considerazione i pazienti con infarto miocardico acuto, malattia del tronco comune, lesioni calcifiche o tortuose, lesioni trombotiche e lesioni a carico di precedenti BPAC. Alla fine del follow up di 5 anni, i PES hanno significativamente ridotto la quota di rivascolarizzazione (12.3% vs 21% dei BMS: p<0.0001), con una consistente differenza soprattutto nei sottogruppi ad elevato rischio di ristenosi, anche sottoposti a verifica angiografica di routine.  Non si sono osservate differenze significative tra i gruppi circa l'evento morte o infarto miocardico, mentre si è osservata una maggiore incidenza di trombosi intrastent nel gruppo trattato con stent al taxolo (p=0.007) e di morte cardiaca relata a nuovo infarto miocardico (6.7% vs 4.5%: p=0.01).

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA