CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Convincere gli anziani ad assumere le terapie preventive per l'infarto miocardico...mestiere difficile!!

Fonte: Archives of Internal Medicine Vol. 171 No. 10, May 23, 2011.

È stata esaminata la propensione degli anziani ad assumere i farmaci per la prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari in base ai benefici percepiti degli stessi e agli effetti nocivi. Sono stati intervistati 356 anziani ospiti di case di riposo. I partecipanti sono stati interrogati sulla loro disponibilità ad assumere farmaci per la prevenzione primaria di infarto miocardico (MI), con relative prestazioni in termini di riduzione assoluta del rischio a 5 anni e diversi effetti avversi in termini di tipologia e gravità. La maggior parte degli intervistati (88%) assumerebbe il farmaco prescritto che determina un beneficio assoluto di 6 persone in meno con MI su 100, approssimando la riduzione media del rischio sulla base dei farmaci attualmente disponibili. Secondo l’opinione di coloro che non assumerebbero il farmaco, il 17% lo assumerebbe solo se tale terapia salvasse da MI 10 pazienti su 100 e, secondo coloro che lo assumerebbero l'82% ha affermato che lo assumerebbe anche se solo 3 persone su 100 ne traessero beneficio. Tuttavia, la realtà è che un gran numero di anziani (48% - 69%) non ritiene utile l’assunzione dei farmaci per la prevenzione del MI e/o non li assume a causa di effetti collaterali quali astenia, nausea, o confusione. Solo il 3% sarebbe disponibile ad assumere farmaci per la prevenzione del MI con effetti collaterali abbastanza gravi da pregiudicare altre funzioni.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA