CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Conferme sull’aspirina in prevenzione primaria

Fonte: American Journal of Cardiology Volume 107, Issue 12 , Pages 1796-1801, 15 June 2011.

La prevenzione primaria con l'aspirina riduce il rischio di eventi CV (cardiovascolari) e di IM (infarto miocardico) non fatale. Queste sono le conclusioni a cui sono giunti il dott Alfred A. Bartolucci (Department of Biostatistics, School of Public Health, University of Alabama at Birmingham, Birmingham, Alabama) ed i suoi colleghi che si sono proposti di valutare l’efficacia dell’aspirina (acido acetilsalicilico) nella prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari (CV) in un metanalisi comprendente 9 trials. Circa 90.000 soggetti, randomizzati ad assunzione o meno di aspirina, sono stati valutati su 6 end point CV: malattia coronarica totale, IM, totale eventi cardiovascolari, ictus, mortalità CV e mortalità per tutte le cause. Dopo appropriati aggiustamenti per eterogeneità e dimensioni degli studi, i risultati della metanalisi hanno dimostrato un netta superiorità dell’aspirina nel prevenire eventi CV ed IM non fatale ciascuno con (p<0.05) ed è stato inoltre evidenziato un ridotto rischio, ma non significativo, di ictus, mortalità CV e mortalità per tutte le cause. Quindi, la prevenzione primaria con l'aspirina riduce il rischio di eventi CV totali e IM non fatale, ma non ci sono state differenze significative nell'incidenza di ictus, di mortalità CV, di mortalità per tutte le cause e malattia coronarica totale.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA