CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Un miglior impiego della terapia potrebbe evitare un 'numero considerevole' di morti per insufficienza cardiaca

Fonte: Am Heart J 2011; 161: 1024-1030.

Anche se le attuali terapie hanno dimostrato di ridurre la mortalità nei pazienti con scompenso cardiaco con bassa frazione d'eiezione ventricolare sinistra (FE), nella pratica clinica il loro utilizzo è stato lento e inconsistente. I ricercatori coordinati da Gregg Fonarow (Ronald Reagan-UCLA Medical Center, Los Angeles, California) hanno usato la stima empirica di quantificare i potenziali benefici che potrebbero derivare dall'eliminazione di queste lacune di trattamento, ed hanno scoperto che un numero considerevole di morti annuali negli Stati Uniti potrebbe essere evitate con l'esecuzione ottimale di sei terapie per l''insufficienza cardiaca. Queste terapie includono farmaci come gli ACE inibitori, bloccanti del ​recettore dell'angiotensina (ARB), i beta-bloccanti, gli antagonisti dell'aldosterone e i vasodilatatori (idralazina/isosorbide dinitrato), così come la terapia di resincronizzazione cardiaca (CRT) e l'uso di defibrillatori impiantabili. I ricercatori hanno elaborato i risultati di sperimentazioni cliniche in regime di ricovero, i dati dei registri ambulatoriali per i pazienti con scompenso cardiaco, gli studi sull'insufficienza cardiaca e sulla qualità della cura in cardiologia. I risultati hanno dimostrato che i pazienti con scompenso cardiaco ed FE ridotta, negli Stati Uniti, sono 2.644.800. Il numero di morti che potrebbero essere evitate ogni anno sarebbero 6.516, se fossero usati in modo ottimale gli ACE inibitore/sartani, 12.922, i beta-bloccanti, 21.407 gli antagonisti dell'aldosterone, 6.655 l'idralazina/isosorbide dinitrato, 8.317 la CRT e 12.179 i defibrillatori impiantabili. I ricercatori concludono che "Se questi sono i benefici di un trattamento ideale di ogni singloa terapia, l'esecuzione ottimale di tutte e sei le terapie potrebbero evitare 67.996 morti l'anno".

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA