CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Predittori di emorragia e mortalità nell'infarto

Fonte: Circulation. 2011; 123: 2681-2689.

L'equilibrio tra benefici (protezione dall’ischemia) e rischio (emorragia) è un fattore chiave nella scelta dell'intensità dell’antiaggregante per i pazienti con sindromi coronariche acute. Sono stati considerati i dati del Trial to Assess Improvement in Therapeutic Outcomes by Optimizing Platelet Inhibition With Prasugrel-Thrombolysis in Myocardial Infarction 38 (TRITON-TIMI 38). L’analisi multivariata dei dati con modello di regressione di Cox aggiustata per il trattamento di base e le variabili in corso di studio è stata utilizzata  per determinare i predittori di grave emorragia (TIMI maggiore o minore). Per analizzare il momento e il rapporto di dipendenza del rischio di emorragia sulla mortalità, sono stati considerati 13.420 pazienti con sindromi coronariche acute; 534 (4,0%) hanno presentato una grave evento emorragico. Le variabili con la massima forza di associazione con il rischio di emorragia grave sono stati il sesso femminile, l'uso di una glicoproteina IIb/IIIa, la durata dell'intervento, l'età, l'assegnazione di prasugrel, caratteristiche regionali, diagnosi all’ammissione di sopraslivellamento ST in infarto miocardico, l'accesso femorale per angiografia, la clearance della creatinina, ipercolesterolemia e ipertensione arteriosa. Eventi gravi di emorragia erano associati ad un aumento significativo del rapporto di hazard ratio di 5,84 (intervallo di confidenza 95% 4,11 a 8,29) per la mortalità. Sebbene grave emorragia è risultata fortemente associata con la mortalità entro il primo mese della manifestazione emorragia, questa associazione non era significativa al di là di 40 giorni.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA