CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Età, sesso e razza impattano su dimensioni e funzione del ventricolo destro

Fonte: Circulation. 2011; 123: 2542-2551.

Uno studio di imaging di grandi dimensioni del ventricolo destro (Vdx) ha dimostrato che le differenze nelle dimensioni e funzioni sono associate con l'età, il sesso e la razza. Questi dati, pubblicati su Circulation, provengono da un sottostudio del Multi-Ethnic Study di Atherosclerosis (MESA) e hanno rivelato che l'età, il sesso e la razza sono associati a significative differenze nella massa Vdx, nei volumi e nella frazione di eiezione. Kawut e i suoi colleghi hanno incluso 4.123 partecipanti, con un'età media di 61 anni (47,5% maschi), che non presentavano malattie cardiovascolari. I ricercatori hanno utilizzato la risonanza magnetica cardiaca (MRI) per determinare i parametri Vdx. I risultati hanno dimostrato che l'età avanzata è stata associata con una massa Vdx inferiore, con una massa che diminuisce di circa il 5% ogni decennio. Questi decrementi legati all'età sono stati più evidenti negli uomini rispetto alle donne (p <0,05). La frazione di eiezione maggiore del Vdx (FEVdx) è stata anche associata con l'età più avanzata, ma questa associazione differiva tra le razze (p≤0,001). Partecipanti di razza nera presentavano una FEVdx inferiore rispetto a soggetti di razza bianca, ma era maggiore la FEVdx con l'età più avanzata (p=0,01). Gli uomini avevano una massa Vdx maggiore dell’8% e un volume maggiore del 10% rispetto alle donne, ma una FEVdx inferiore del 4% (p<0,001). Ulteriori calcoli hanno indicato che il 7,3% dei partecipanti presentava una ipertrofia Vdx, e il 5,9% aveva una disfunzione del Vdx.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA