CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Intervento coronarico percutaneo con guida magnetica vs tecnica tradizionale con filo guida

Fonte: European Heart Journal Volume 32, Issue 12 Pp. 1472-1478.

Il confronto tra filo guida magnetico per intervento coronarico percutaneo (MPCI) vs intervento coronarico percutaneo tradizionale (CPCI) per il trattamento dell'infarto miocardico acuto ha messo a confronto 65 pazienti (età media 61 ± 15 anni) sottoposti a MPCI primari e 405 pazienti sottoposti a CPCI (età media 61 ± 13 anni). L'end point principale era evitare l’uso della guida tradizionale. I dati demografici e le caratteristiche cliniche angiografiche dei due gruppi erano simili, ad eccezione di un minor numero di pazienti con precedente by-pass coronarico (CABG) e l'ipertensione nel gruppo CPCI e minor numero di pazienti con diabete nel gruppo MPCI. La percentuale di successo tecnico è stato elevato in entrambi i gruppi MPCI e CPCI (95,4 vs 98%). C'è stato un utilizzo molto inferiore di mezzo di contrasto nel MPCI rispetto al gruppo CPCI (riduzione media del mezzo di contrasto di 30 ml con un OR=0,41 (0,21-0,81). I tempi di fluoroscopia sono stati significativamente ridotti nella MPCI vs CPCI (riduzione media di 7,2 minuti con un OR = 0,42 (0,20-0,79).

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA