CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

L’uso di nebivololo nei pazienti con claudicatio intermittens è positivo o negativo?

Fonte: J Hypertens 2011; 29(7): 1448-1456.

Anche se i foglietti informativi sui beta-bloccanti indicano l’arteriopatia periferica (PAD) come una controindicazione, le attuali linee guida dicono il contrario. Questi autori hanno valutato l’efficacia e la sicurezza clinica di un bloccante selettivo ß1, il nebivololo, nei pazienti ipertesi con PAD. Questo studio multicentrico, prospettico, doppio-cieco, controllato, a gruppi paralleli ha paragonato il trattamento con nebivololo (NEB) 5 mg vs idroclorotiazide (HCTZ) 25 mg, in pazienti ipertesi con claudicatio intermittens stadio di Fontaine II. L’obiettivo primario è stato valutare le variazioni tra la distanza percorsa senza claudicatio (ICD) durante l’esercizio al tapirulant dopo 24 settimane di trattamento. Un totale di 177 pazienti (età media 66.3 ± 9.2 anni, 76.7% uomini) sono stati randomizzati e 127 hanno completato lo studio. Entrambi i farmaci hanno abbassato significativamente la pressione. Dopo 24 settimane di trattamento l’ICD è aumentata nel gruppo trattato con nebivololo del 28.3% (95% CI 15.6-41.0) rispetto a un 26.5% (14.4-38.5) nel gruppo trattato con HCTZ. Quindi la non inferiorità di nebivololo non può essere nè confermata nè esclusa. Un aumento della distanza assoluta senza claudicatio (ACD) è stata di 15.8% ± 33.2 vs. 20.2 ± 46.6 con HCTZ) senza differenze significative tra i due gruppi. L’indice caviglia-braccio (ABI) è aumentato leggermente in entrambi i gruppi. Entrambi i trattamenti sono stati ben tollerati. L’aumento di ICD, ACD e ABI con nebivololo suggerisce che questo farmaco non ha effetti negativi nei pazienti ipertesi con PAD sintomatica e può essere usato nel trattamento dell’ipertensione senza ridurre il tempo di cammino.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA