CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Aggiungere una sola iniezione di insulina rapida a quella basale potrebbe bastare a migliorare il compenso glicemico

Fonte: 71st Scientific Sessions 2011 American Diabetes Association.

Dal Congresso ADA (American Diabetes Association) tenutosi a San Diego dal 24 al 28 giugno è emerso che l’aggiunta di una sola iniezione di insulina a quella basale potrebbe essere efficace quanto aggiungere 2 o 3 iniezioni in più ai pasti nel diabete mellito di tipo 2. Comunque, Matthew Riddle, Professore di Medicina all’Università di Portland, ha osservato che entrambi i regimi con due o 4 iniezioni sono comunque più efficaci nel ridurre l’emoglobina glicata rispetto alla somministrazione di insulina premiscelata due volte al giorno. In questo studio 194 pazienti sono stati assegnati a ricevere insulina premiscelata protamina aspart/aspart 70/30 due volte al giorno, 194 ad assumere glargine più una iniezione di insulina glulisina e 194 ad assumere insulina glargine più 3 dosi di insulina glulisina. L’età media dei pazienti era 54.1 anni, circa 1/3 dei partecipanti erano uomini e il 77% era di razza bianca; la durata media del diabete era 9.3 anni. Tutti i pazienti arruolati stavano assumendo anche ipoglicemizzanti orali. Durante un periodo di 60 settimane, l’emoglobina glicata è stata ridotta di 2.2 % nei pazienti in terapia con 3 iniezioni aggiuntive al giorno e di 1.8 % nei pazienti in terapia con insulina premiscelata (P<0.01). I pazienti a cui era stata aggiunta una sola iniezione in più rispetto all’insulina basale, hanno avuta una riduzione di emoglobina glicata del 2.1 % (P=0.06). In questo studio è stato anche osservato che rispetto all’insulina premiscelata, glargine più glulisina hanno consentito di raggiungere il valore di emoglobina glicata desiderato senza avere eventi ipoglicemici. Circa il 14% dei pazienti in terapia con insulina premiscelata hanno raggiunto il target di emoglobina glicata di 7% rispetto al 24% di quelli con l’aggiunta di una dose di insulina (P<0.05) e il 24% di quelli con l’aggiunta di tre dosi di insulina (P<0.01). Questo studio, quindi, ha dimostrato la superiorità della terapia con glargine e glulisina rispetto alle insuline premiscelate, inoltre, ha dimostrato la non inferiorità di glargine più un’iniezione di insulina rapida rispetto alla classica terapia multi-iniettva.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA