CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Linagliptin migliore di glimepiride nei pazienti diabetici

Fonte: 71st Scientific Sessions 2011 American Diabetes Association.

Dall’ADA 2011 ne è uscito sicuramente vincente linagliptin. Oltre ad essere risultato sicuro nei pazienti affetti da grave insufficienza renale, questo farmaco ha anche dimostrato di non essere inferiore a glimepiride nel controllo del diabete mellito di tipo 2 in aggiunta a metformina e di dimezzare il rischio di eventi cardiovascolari. In questo studio del Professor Gallwitz sono stati arruolati 1.519 pazienti il cui diabete non era ben controllato dalla terapia con metformina; questi pazienti sono stati randomizzati ad assumere glimepiride (da 1 mg a 4 mg) o 5 mg di linagliptin. C’è stato un miglioramento similare del controllo glicemico, con riduzioni simili del valore di emoglobina glicata con un leggero vantaggio di linagliptin nel ridurre la glicemia a digiuno (P=0.0012). Per quanto riguarda le ipoglicemie, sono state 36.1% con glimepiride e 7.5% con linagliptin (P<0.001). I pazienti in trattamento con linagliptin hanno anche avuto un maggiore calo ponderale (1.5 kg) rispetto ad un incremento ponderale osservato con glimepiride (P<0.0001). Un maggior numero di pazienti in terapia con glimepiride ha avuto una maggiore percentuale di ipoglicemie rispetto a quelli in terapia con linagliptin (36.1% versus 7.5%, P<0.001). E’ stato anche osservato che linagliptin dà una riduzione maggiore degli end point cardiovascolari rispetto a glimepiride (P=0.02). Gli altri eventi avversi sono risultati sovrapponibili nei due gruppi. Per quanto riguarda il rischio cardiovascolare linagliptin ha dato una significativa riduzione del 54% del rischio di eventi cardiovascolari (P=0.02) Ancora una volta, quindi gli inibitori della DPP-4 risultano superiori rispetto alle sulfoniluree.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA