CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Insulina inalabile: è in arrivo il futuro!

Fonte: 71st Scientific Sessions 2011 American Diabetes Association.

Durante il 71°congresso ADA tenutosi a San Diego sono stati presentati dati, che se confermati, potrebbero portare ad una rivoluzione nel mondo del diabete: potrebbe essere presto in arrivo un tipo di insulina inalabile, realizzata con la tecnica delle tecnosfere. I dati dimostrano che il trattamento non porta ad aumentati rischi per eventi cardiovascolari; sono stati analizzati 4.467 pazienti affetti da diabete mellito di tipo 1 e di tipo 2 e sono stati trattati con questo tipo di insulina inalabile o con il trattamento standard che includeva sia ipoglicemizzanti orali che insulina per un minimo di tre mesi fino ad un massimo di due anni. Non si sono osservate differenze tra l’insulina inalabile e il trattamento standard. L’incidenza di eventi ischemici, coronarici e aritmici era simile nei due gruppi. Per valutare la reazione dei pazienti a questa nuova somministrazione di insulina è stato anche condotto uno studio di 16 settimane in cui pazienti diabetici adulti di tipo 1 utilizzavano insulina inalabile ai pasti in combinazione con insulina glargine, paragonate a insulina lispro e insulina glargine. Sono stati somministrati dei questionari per valutare la preoccupazione dei pazienti riguardo al diabete, la percezione della terapia insulinica, il grado di soddisfazione per il controllo glicemico e il trattamento preferito. I dati riguardanti la preoccupazione per il diabete e il grado di soddisfazione sul controllo glicemico non variavano tra i due gruppi, ma il gruppo trattato con insulina inalatoria era sicuramente più soddisfatto rispetto al gruppo in trattamento con la terapia insulinica iniettiva. Le preoccupazioni sollevate rispetto a questa nuova somministrazione di insulina riguardano il fatto che potrebbe agire come fattore di crescita a livello alveolare favorendo il cancro, altra preoccupazione riguarda i pazienti con patologie polmonari croniche, gli studi sono ancora in corso…

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA