CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Aspirina: sono più i rischi o i benefici?

Fonte: Am Heart J 2011; 162(1): 115-124.e2.

Il beneficio dell’aspirina nel prevenire gli eventi cardiovascolari in soggetti senza eventi cardiovascolari rispetto al rischio di sanguinamenti è incerto. Questi autori hanno condotto una meta-analisi di studi randomizzati con aspirina versus placebo/controllo per valutare l’effetto di aspirina sugli eventi cardiovascolari maggiori (MCEs) (infarto miocardico non fatale, ictus non fatale, morte per cause cardiovascolari), su tutte le cause di mortalità e sanguinamenti maggiori. Nove studi comprendenti 10.2621 pazienti sono stati inclusi: 52.145 soggetti sono stati trattati con aspirina e 50.476 con placebo/controllo. Dopo un periodo osservazionale medio di 6.9 anni, l’uso di aspirina è stato associato con una riduzione di MCE (risk ratio [RR] 0.90, 95% CI 0.85-0.96, P<0.001). Aspirina è stata associata con un maggior tasso di ictus emorragico (RR 1.35, 95% CI 1.01-1.81, P=0.04) e sanguinamenti maggiori (RR 1.62, 95% CI 1.31-2.00, P<0.001). Il numero di pazienti che bisogna trattare per prevenire un MCE in un periodo medio di 6.9 anni è di circa 253 (95% CI 163-568), controbilanciato da 261 pazienti (95% CI 182-476) che bisogna danneggiare per avere un sanguinamento maggiore. L’evidenza corrente, quindi, dà solo un modesto supporto per il beneficio dell’aspirina in pazienti senza eventi cardiovascolari; per ogni 1.000 soggetti trattati con aspirina su un periodo medio di 5 anni, aspirina previene 2.9 MCE e causa 2.8 sanguinamenti maggiori.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA