CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

L'anemia post intervento cardiochirurgico (Hb da 8 a 10 g/dL) è ben tollerata nei pazienti che non hanno ricevuto una trasfusione

Fonte: Ann Thorac Surg 2011;92:25-31.

Interessante pubblicazione di un gruppo di ricercatori italiani coordinati dal dott. Marco Ranucci del Policlinico San Donato riguardante l’utilizzo delle trasfusioni nei pazienti cardiochirurgici. I ricercatori hanno valutato la tolleranza allo sforzo dei pazienti che non hanno ricevuto trasfusioni dopo un intervento cardiochirurgico, rispetto al loro livello di anemia post-operatoria. Sono stati arruolati 172 pazienti che non hanno ricevuto trasfusioni durante l’intervento cardiochirurgico di rivascolarizzazione miocardica a cui sono stati sottoposti. Tutti i pazienti sono stati quindi sottoposti ad un programma riabilitativo cardiologico e durante tale periodo non hanno ricevuto trasfusioni. La tolleranza all'esercizio è stata misurata utilizzando il 6-minute walk test di ammissione e di dimissione dall'ospedale di riabilitazione. Il livello di anemia al ricovero in ospedale per riabilitazione è stato testato come un predittore indipendente di tolleranza allo sforzo all'interno di un modello che includeva altri possibili fattori confondenti. Al termine dello studio i pazienti con valori di emoglobina inferiori a 10 g/dl al momento del ricovero nel reparto di riabilitazione hanno evidenziato una prestazione significativamente peggiore al 6-minute walk test rispetto ai pazienti con valori più alti (258 ± 106 vs 306 ± 101 metri (p=0,007)). Questo divario funzionale è stato completamente recuperato nel corso di un normale periodo di riabilitazione. I ricercatori hanno anche segnalato che altri fattori indipendenti influenzano la tolleranza all'esercizio come l'età, il sesso, e la concentrazione di albumina.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA