CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Vantaggi della cardioversione elettrica a bassa energia

Fonte: Nature 2011; 475: 235-239.

Secondo i risultati di un nuovo studio pubblicato su Nature l’uso ai fini di cardioversione elettrica di brevi scosse elettriche puo’ ridurre sensilbilmente l’energia necessaria per una defibrillazione efficace. Lo studio e’ stato condotto inserendo due cateteri a livello degli atri sinistro e destro di cani a cui e’ stata indotta una fibrillazione atriale sostenuta: lo scopo dello studio era di confrontare l'energia richiesta utilizzando uno shock standard ad alta energia o una sequenza di impulsi di campo elettrico di bassa energia. L’uso di sequenze elettriche a bassa energia con defibrillazione avvenuta con successo ha permesso un risparmio di circa 0-074 j in termini di energia rispetto la defibrillazione standard. Si spera che utilizzando energie inferiori si possa ridurre la qualita’ del dolore vissuto dal paziente, così come le dimensioni e il costo dei dispositivi.

Luther S, Fenton FH, Kornreich BG, et al. Low-energy control of electrical turbulence in the heart. Nature 2011; 475: 235-239.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA